News: Alberto Guglielmo assessore Regione Lombardia all' Istruzione, Formazione e Lavoro

28/04/2006 - Alberto Guglielmo assessore Regione Lombardia all' Istruzione, Formazione e Lavoro

Martedì 2 maggio  alle ore 11.00

L’assessore Regionale all’ Istruzione, Formazione  Lavoro

Alberto Guglielmo

Accompagnato dal Dirigente del CSA Prof. Giuseppe Colosio e dai Consiglieri Regionali e   Margherita Peroni

sarà presente a Brescia per visitare l’Istituto Machina Lonati Fashion and Design Institute

Nato a Messina il 02.04.1953, coniugato, ha due figli e risiede a Vergo Zoccorino, Fraz. Besana in Brianza (Mi). Ha conseguito il diploma di ragioniere.
Dipendente presso la società Ferrovie Nord Milano Esercizio, società di trasporti d'interesse regionale.
Nel comune di Bresso durante gli anni 1985-1990 è consigliere comunale e capogruppo. Rieletto dal 1990 al 1991 come Vice Sindaco e dal 1991 al 1994 sindaco.
Nel 1995 eletto consigliere regionale e nominato Assessore alle Attività Produttive, con competenze in materia di Industria, Commercio, Turismo e Fiere.
Durante il suo mandato ha realizzato diversi interventi sostenendo la libertà delle imprese lombarde, cercando di favorire il loro sviluppo economico, commerciale, tecnologico ed espansivo verso un mercato globale.
Gli interventi più significativi sono stati:

·  La riforma del turismo attraverso: una nuova metodologia per lo sviluppo del turismo culturale, il sostegno ai consorzi turistici per lo sviluppo turistico territoriale, economico ed ambientale, la semplificazione e lo snellimento delle abilitazioni alle professioni turistiche, la nuova classificazione delle strutture alberghiere e la regolamentazione delle case e appartamenti per vacanze, il progetto di legge  L'organizzazione del turismo in Lombardia ;

·  L'attuazione del programma tecnico-finanziario triennale, approvato nel 1999 a favore dell'incremento degli arrivi turistici dall'estero verso la Lombardia;

·  L'ammodernamento e la riqualificazione degli impianti di risalita per tutto il territorio della Valsassina, la promozione dell'accordo di Programma  Ski World Final 2000 e l'Accordo  Pavia sul Ticino  per la riqualificazione delle sponde del fiume Ticino e il recupero dell'ex struttura del Lido;

·  Lo sviluppo di un efficiente sistema fieristico lombardo che ruota attorno a Fiera Milano;

·  La completa riformulazione della Legge Regionale del 29 aprile 1980, n° 45, che disciplina e promuove le manifestazioni fieristiche sul territorio regionale;

·  La promozione sui mercati internazionali, attraverso concessione di contributi e realizzazioni di missioni commerciali come quelle in Brasile, Argentina, Canada, Stati Uniti, Russia. A Shangai, in Cina è operante il nuovo  Palazzo Lombardia , supporto per chi commercia per questo Paese;

·  L'emanazione della Legge Regionale 35/96  Misure regionali di intervento per le imprese minori ;

·  La predisposizione della riforma del commercio in modo di garantire le opportunità di sviluppo alla piccola impresa commerciale attraverso l'emanazione de:

·  La legge regionale n. 14/99  Norme in materia di commercio (comprendente anche la disciplina di massima per l'individuazione dei Comuni turistici)

·  La legge regionale n. 13/2000   Interventi regionali per la qualificazione e lo sviluppo delle imprese commerciali

·  Legge regionale n. 15/2000  Norme in materia di commercio al dettaglio su aree pubbliche

·  La legge regionale n. 22/2000  attuazione dell'art. 15 del D.lgs 114/98 (vendite straordinarie)

·  La sottoscrizione, per la Regione Lombardia, di n. 6 Accordi di Programma aventi per oggetto la realizzazione di infrastrutture di sviluppo tecnologico per favorire il collegamento tra ricerca /innovazione tecnologica e imprenditorialità:

·  Centro di Eccellenza, Innovazione e trasferimento tecnologico presso la Seconda Università di Milano – Biopolo (Bicocca);

·  Centro Servizi Multisettoriale e Tecnologico localizzato nel Comune di Brescia;

·  Polo per l'innovazione tecnologica della provincia di Bergamo, localizzato nel Comune di Dalmine;

·  Infrastrutture di ricerca, sviluppo, innovazione e trasferimento tecnologico presso il Politecnico di Milano;

·  Centro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico nel campo agroalimentare e zootecnico a Lodi;

·  IFOM – Istitutio Firc di Oncologia Molecolare a Milano;

·  La reindustrializzazione delle aree dimesse attraverso il I Piano L.R. 30/94 e approvazione del II Piano triennale per il riuso di aree industriali dismesse mediante l'insediamento di piccole e medie imprese;

·  L'utilizzazione dell'intero Fondo Europeo per lo sviluppo e la riqualificazione delle PMI; realizzazione dei programmi operativi e documenti unici di programmazione europei: RESIDER, RETEX,PMI,KONVER, INTERREG II, DOCUP  Obiettivo 2  periodi 1994-96 e 1997-99, DOCUP  Obiettivo 5  – LEADER II, SPAZIO ALPINO;

·  Lo sviluppo delle aree territoriali interessate dai Distretti Industriali a valere sulla legge regionale 7/93.

Dal 1995 è membro del Comitato Consultivo dell'Istituto Commercio Estero.
Rieletto Consigliere regionale alle elezioni del 2000 è Assessore con delega alla Formazione, Istruzione, Lavoro, Fiere e Commercio.

I principali interventi realizzati fino ad ora sono:

·  L'erogazione del Buono Scuola a tutte le famiglie lombarde che hanno figli in età scolare;

·  Il Programma Operativo della Regione Lombardia - Obiettivo 3 - per il periodo 2000-2006. Tale programma è rivolto all'adeguamento e ammodernamento delle politiche e dei sistemi di istruzione, formazione ed occupazione;

·  Il Regolamento del commercio n. 3/2000  attuazione della L.R. 14/99 , si inserisce in un processo di modificazione normativa di rilevante impatto sulla realtà del settore del commercio, la cui attuazione è destinata ad incidere su interessi significativi di varie ca
Fonte: Machina Lonati
 
Foto gallery:
Archivio News