News: SETTIMANA DELLA MODA E DEL DESIGN

24/09/2009 - SETTIMANA DELLA MODA E DEL DESIGN

Rientra all’interno del piano Duc la Settimana della Moda e del Design che si terrà a Brescia dal 24 al 27 settembre 2009 e che prevede sfilate di moda e l’esposizione di oggetti di design negli esercizi aderenti. Anche Machina Lonati Fashion and Design Institute aderisce all'iniziativa con una sfilata che vedrà al proprio centro le creazioni degli studenti del Corso di Fashion Design.
Duc è progetto integrato per rivitalizzare il centro storico e prevede una trentina di distinti progetti, articolati in sei ambiti tematici, in cui si toccano alcuni degli aspetti chiave: dalla risistemazione - in termini di arredo - di sette zone, alla creazione di 5 itinerari turistici e all’incentivazione di poli d’attrazione. Ma anche eventi e iniziative di promozione, commerciale e turistica.
1. Comunicazione e Marketing di Distretto
Per favorire la facile identificazione delle iniziative del progetto integrato tanto dai cittadini quanto dai turisti, è previsto un puntuale piano di comunicazione. Saranno creati un logo ad hoc, un sito web, come pure strumenti di verifica dell’efficacia degli interventi, e la definizione di linee guida per gli arredi esterni. Ci sarà pure una Fidelity Card (si veda a fianco).
2. Promozione e animazione
Nel «Duc» rientreranno anche numerosi eventi promozionali, raccolti in un calendario concordato tra tutti gli interlocutori, istituzionali e privati, sulla scorta di un protocollo d’intesa. Quelli già previsti sono: la «Festa in centro»: apertura degli esercizi commerciali del centro la seconda domenica del mese e in alcune festività, con animazione annessa; l’«Ars Gustandi»: i ristoratori che aderiranno proporranno menù bresciani a prezzo dichiarato «tutto compreso» per la riscoperta dei sapori nostrani, specie d’inverno durante le mostre di S. Giulia; le «Piazze d’Europa»: le piazze storiche del centro saranno trasformate, in occasione di un evento annuale, palcoscenico per le eccellenze culturali ed enogastronomiche di vari Paesi europei; le «Quattro stagioni del gusto»: un calendario di 2-4 manifestazioni associate alla promozione enogastronomica di un prodotto di stagione di origine regionale attraverso percorsi e itinerari preceduti da un evento introduttivo; la «Settimana della Moda e del Design»: la prima si terrà dal 24 al 27 settembre, e prevede sfilate di moda nei poli d’attrazione del Duc, con esposizione di oggetti di design negli esercizi aderenti. Previsti inoltre un servizio di accoglienza e cortesia «multilingue» rivolto ai turisti stranieri e collegamenti con bus navetta tra i parcheggi e le zone-evento (Castello compreso).
3. Interventi strutturali di qualificazione
Interessano direttamente sette vie/zone del centro. C’è il «Progetto Castello», destinato a divenire un polo culturale di distretto con uno spazio di 400 mq allestito per servizi di animazione turistica e culturale, con annessa attività di ristorazione: la gestione sarà affidata ad una società con bando pubblico. Corso Mameli: verranno introdotti nuovi punti luce (appositamente studiati), nuove panchine, fioriere e cestini con un criterio di caratterizzazione: tutto per renderlo più attraente anche per incentivare il commercio della via. Stessi interventi anche per via S. Faustino, in particolare con l’obiettivo di favorire l’uso degli slarghi pedonali e degli spazi della piazzetta antistante la Basilica per mostre mercato o eventi commerciali. Stessa sorte spetterà anche alle piazze storiche, e a via Rua Sovera. Intervento più massiccio in via Battaglie, dove alla fine dei lavori, risulteranno ridefinite le aree di transito e sosta e totalmente rinnovato il manto stradale. La Pensilina di piazza Rovetta chiude la fila: dovrebbe essere dedicata agli studenti universitari della zona, con strutture di ristorazione a corollario.
4. Accessibilità e mobilità
Per favorire la rivitalizzazione del centro, è immaginata l’introduzione di «comodi» parcheggi «rosa» per donne incinta o con bimbi e l’ulteriore ampliamento del sistema di bike-sharing «BiciMia».
5. Sicurezza
Il progetto integrato prevede l’estensione del presidio territoriale da parte di agenti della Polizia municipale in estate e durante le feste di Natale e Pasqua e l’introduzione di assistenti civici adeguatamente formati sui bus, specie quelli della linea 18.
6. Steward urbani
Si tratta di nuove figure professionali, destinate a curare l’accoglienza e l’orientamento dei frequentatori del centro cittadino muniti di divisa ad hoc.


Fonte: www.machinainstitute.it
 
Foto gallery:
Archivio News